Energia verde: la Ferrari a Spilamberto ed Amazon a Maranello! Facciamo cambio?!

Fiorano e Maranello in pole con la Ferrari per diventare la prima comunità energetica in Italia promossa da un’azienda.

Il Cavallino rampante ha firmato un accordo con Enel X per la realizzazione di un impianto fotovoltaico che sarà messo a servizio del territorio. La comunità energetica Ferrari sarà la prima di tipo industriale mai promossa e sostenuta in Italia da un’azienda: il progetto prevede l’installazione di un impianto fotovoltaico da circa 1 megawatt di picco entro dicembre 2023, su un terreno di 10.000 metri quadrati ( …) la cui energia sarà interamente messa a disposizione della comunità locale.

Ogni tipologia di soggetto pubblico o privato di Fiorano e Maranello potrà far parte della comunità energetica promossa da Ferrari: cittadini, istituzioni, attività commerciali e stabilimenti potranno utilizzare l’energia generata dal nuovo impianto e potranno inoltre svolgere il ruolo di produttore di energia rinnovabile. Installando o collegando ulteriori impianti fotovoltaici, ad esempio sui tetti di edifici pubblici o abitazioni, si potranno infatti massimizzare i benefici per la collettività e il territorio.

La comunità energetica rinnovabile sarà alimentata dalle soluzioni per la produzione di energia rinnovabile di Enel X con l’utilizzo di tracker monoassiali e pannelli fotovoltaici bifacciali ad altissime performance. Il nuovo impianto di Fiorano genererà una produzione media annua di circa 1.500 megawattora per 20 anni, evitando circa 450 tonnellate di emissioni di CO2 all’anno. Dal punto di vista economico e sociale, la comunità energetica consentirà ai soggetti pubblici e provati che ne faranno parte un risparmio tangibile sulle bollette energetiche. “La sostenibilità è per noi prioritaria.

Vogliamo raggiungere l’obiettivo della carbon neutrality al 2030, certo, ma non nascondiamo l’ambizione di ispirare un cambiamento più ampio”, (…) “La comunità energetica Ferrari è una testimonianza concreta della possibile sinergia fra un’industria e la comunità in cui opera e un modello che può apportare importanti benefici al sistema energetico italiano. (…) Per la sua scalabilità e replicabilità può accelerarne il processo di decarbonizzazione, riducendo al contempo il costo dell’energia per i cittadini e le imprese”, aggiunge.

Tratto dalla Gazzetta di Modena del 3 maggio 23

https://www.gazzettadimodena.it/modena/cronaca/2023/05/02/news/la-ferrari-accende-fiorano-e-maranello-con-un-maxi-impianto-fotoivoltaico-ad-uso-di-tutti-1.100295374

Memo Notazione 4 Programma

Facciamo notare che la differenza tra Spilamberto e Maranello ( E non è la prima volta ) che il Sindaco di Spilamberto si vanta di un azienda (Amazon) con una copertura fotvoltaica ad uso esclusivo. Maranello ha un’azienda ( Ferrari ) con una copertura fotovoltaica ad uso della comunità.

Pensiamo che la prossima candidata a Sindaco debba prevedere nel suo programma di fare a Spilamberto ciò che succede a Maranello.

(Spinone)

Questa voce è stata pubblicata in ambiente, cittadinanza attiva, locale. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...